cotellessa-giacomo

Non basta Cotellessa. Passa il Baiardo

Busalla – Baiardo 1-2

RETI: 14’ Venturelli, 21’ Battaglia, 55’ Cotellessa

BUSALLA: Carlucci, Piemontese, Sardu, Zanovello, Monti, Ottoboni, Oliva (28’ Repetto), Cotellessa G., Lobascio, Moretti, Nelli. All. Cannistrà

BAIARDO: Valenti, Pascucci, Camera, Dondero, Tangredi, Memoli, Bianchino, Guidotti, Venturelli (86’ Gattiglia), Battaglia (90’ Allocca), Briozzo. All. Baldi

ARBITRO: Pasquariello di Novi Ligure

Brutto passo falso casalingo del Busalla che fallisce una grossa occasione per consolidare la sua posizione in classifica e viene scavalcato proprio dal Baiardo all’ottavo posto. I biancoblu mantengono tre lunghezze di vantaggio sulla zona play – out, ma devono assolutamente ritrovare la giusta determinazione per risalire la china.

Cannistrà propone per la prima volta dall’inizio OIttoboni e recupera sulla sinistra Sardu. I biancoblu partono meglio e dopo 3’ Cotellessa libera al limite dell’area Lobascio, che conclude centralmente tra le braccia del portiere.

A 14’ inaspettato il vantaggio locale frutto di una prodezza balistica di Venturelli su punizione. Da posizione decentra sulla sinistra; la palla bacia l’interno dell’incrocio dei pali e carambola in rete. Un gol spettacolare.

Passano 7’ e i draghetti raddoppiano con un’altra conclusione incredibile di Battaglia che si alza la palla con il destro e con il sinistro trova l’unico spiraglio libero ed  infila sotto l’incrocio dei pali alla destra dell’incolpevole Carlucci (assist di Venturelli). Un eurogol!

Cannistra cambia l’assetto della squadra optando per un più offensivo 4-3-3, inserendo Repetto al posto di Oliva.

Al 29′ Camera anticipa proprio Repetto sul preciso cross di Lobascio e mette in corner.

Nella ripresa il Busalla, strigliato dal mister, rientra in campo con lo spirito giusto e fa la partita, trovano subito il gol con Cotellessa (nella foto) e sfiorando il pari in diverse occasioni, ma la sorte non è amica dei biancoblu.

Al 10’ come detto Cotellessa accorcia con una grande conclusione che si insacca fra palo e portiere a mezza altezza.

Al 21’ l’unico sussulto ospite con Bianchino il cui diagonale è respinto da Carlucci

Al 29’ cross di Sardu, colpo di tacco di Repetto, salva Camera sulla linea.

Al 38’ combinazione Repetto, Lobascio, Moretti con quest’ultimo che alza sopra la traversa.

Al 40’ ci prova Repetto, ma il suo tiro viene respinto, irrompe Sardu che calcia fuori

Al 43’ punizione di Sardu (ottima la sua ripresa) che arriva all’altezza del secondo palo dove Monti ben appostato manca l’impatto vincente. Su questo episodio si chiude la gara