eccellenza-squadra

Sconfitta troppo pesante per il Busalla

BUSALLA – SESTRI LEVANTE 1-4

RETI: 27’ Pane, 47’ e 73’ Gandolfo, 60’ Selvatico, 67’ Rossi (rig.)  

BUSALLA: Carlucci, Cannone, Piccardo (65’ Molini M.), Iraci, Oliva, Piemontese (49’ Repetto), Nelli, Cotellessa G., Rossi, Minutoli, Tecchiati. All. Cannistrà

SESTRI L.: Adornato, Bergamino, Buffo (57’ Batocchioni), Pane, Del Nero, Selvatico, Cuneo, Panepinto (79’ Cusato), Gandolfo, Capo (71’ Chella), Cirrincione (81’ Puricelli). All. Ruvo

ARBITRO: Celeste Bello di La Spezia

 

Prima sconfitta stagionale per il Busalla che cede il passo alla favorita Sestri Levante al termine di 90’ sicuramente non esaltanti, dove i biancoblu sono stati puniti dagli episodi. A onor del vero i ragazzi di Cannistrà ci hanno messo molto del loro per agevolare una squadra che non aveva bisogno di aiuti commettendo diverse leggerezze difensive. Sul risultato finale pesano anche due rigori piuttosto netti che l’arbitro non ha concesso ai locali sullo zero a zero e sull’uno a tre.

La cronca si pare proprio con il primo episodio incriminato.

Al 3’ su cross dalla destra mani in area di Bergamino, ma né il direttore di gara , né il suo collaboratore ravvisano gli estremi per il rigore.

Al 7′ Cuneo si divora il vantaggio calciando fuori tutto solo davanti al portiere

Al 25′ sassata dal limite di Minutoli, respinge di pugni  Adornato.

Al 27′ vantaggio corsaro. Selvatico calcia una punizione dalla destra, sulla palla si avventa Pane, che in due tempi insacca alale ì spalle di Carlucci

Nella ripresa partenza sprint degli ospiti, che al 1’ costringono Carlucci ad una grande parata su tiro di Panepinto. Passano una manciata di secondi e Gandolfo raddoppia presentandosi a tu per tu con il portiere, dopo uno scambio nello stretto con un compagno.

Al 5’ Capo sfiora il tris con una conclusione che termina sull’esterno della rete.

Al 15’ gran rasoiata di Selvatico da fuori area che insacca all’altezza del primo palo.

Passano 2’ e il Busalla prova a riapre la gara. Maldestro intervento di Del Nero in area su Cannone. Inevitabile il rigore, che Rossi trasforma di potenza.

Al 24’ sugli sviluppi di un cross dalla destra’ di Repetto, Rossi viene steso in area. L’arbitro tra lo stupore generale lascia proseguire.

Al 24’ punizione di Rossi respinta da Adornato, ma né Iraci, né Tecchiati sula ribattuta trovano lo specchio della porta.

Al 28’ su una punizione dalla destra, Gandolfo è più lesto di tutti e anticipa l’uscita del portiere e di un avversario e cala il poker.

Al 33’ ci prova Cotellessa, ma la sua conclusione dal limite è respinta dal portiere.

I biancoblu ora devono archiviare subito questa gara e pensare alla’insidiosa trasferta in quel di Sori contro la matricola Athletic Club, sperando anche di recuperare qualche elemento.