cannone-marco

Busalla, che peccato!

Busalla – Albenga 3-3

RETI: 5’ Nelli, 24’ Cannone, 38’ Minutoli, 62’ Castagna,  74’ Gargiulo, 88’ Zola

BUSALLA: Carlucci (63’ Canziani), Cannone, Piccardo, Moretti, Iraci, Tecchiati, Nelli (66’ Repetto), Cotellessa G. (60’ Ottoboni), Minutoli, Compagnone, Boggiano (66’ Moretti T.). All. Cannistrà

ALBENGA: Bambino, Barisone, Anselmo, Scalia, Gargiulo, Olivieri, De Simone (58’ Zola), Figone, Castagna, Metalla (55’ Marquez), Di Salvatore

ARBITRO: Di Maria di Chiavari

Incredibile pareggio tra Busalla e Albenga al termine di 9’’ vietati ai deboli di cuore. I ragazzi di Cannistrà chiudono il primo tempo sul 3 a 0, ma nella ripresa complici espulsioni infortuni subiscono la rimonta dell’Albenga.

Al Comunale di Busalla si è vista una gran bella partita tra due squadre che giocano a calcio e lo spettacolo è stato assicurato. Gli ingauni sono sicuramente la squadra più forte affrontata dall’undici busallese, che ha ancora una volta dimostrato di potersela giocare alla pari con tutti.

Passano 5’ e l’indiavolato Cannone si proietta sulla destra: il suo cross rasoterra è raccolto da Nelli che di piatto sul primo palo insacca anticipando Bambino.

Al 7′ risponde subito l’Albenga con De Simone, ma il suo diagonale rasoterra esce di un metro.

Al 12′ Moretti ci prova con un rasoterra dai 20 metri, ma Bambino para in tuffo.

Al 15′ clamorosa occasione per Albenga, con Figone che si insinua in area calcia a colpo sicuro ma coglie la traversa interna, poi la palla ritorna beffardamente in campo.

Al 24’ Compagnone serve sulla destra Cotellessa, cross teso rasoterra, respinge corto Bambino, arriva il diciassettenne Marco Cannone (nella foto) che realizza il suo primo gol fra i grandi con un tocco sotto misura

Al 38’ il Busalla cala il tris. Tocco di Moretti per Minutoli che insacca sul palo più lontano.

Nella ripresa l’Albenga spinge sull’acceleratore e al 17 Castagna accorcia le distanze, insaccando sotto l’incrocio dal limite su assist di Barisone.

Al 18’ Carlucci toccato duro da Castagna è costretto a lasciare il campo sostituito da Canziani.

Passa un minuto e i locali restano in dieci allorchè Ottoboni viene ammonito per la seconda volta dal fiscale Di Maria per due falli normali di gioco. Un episodio che ha certamente condizionato il proseguo della gara

Al 29’ Albenga in gol con Gargiulo che raccoglie un cross di Anselmo dalla destra respinto da Canziani.

Il Busalla reagisce e colleziona tre occasioni. Al 31’ Piccardo libera al tiro Minutoli, ma il portiere para.

Al 40’ filtrante di Repetto in area per Tommaso Moretti (all’esordio stagionale dopo la parentesi al Ligorna), al 42’ Repetto su punizione di Federico Moretti anticipa tutti, ma coglie la traversa.

Al 42’ Repetto viene espulso per un fallo da  dietro su Gargiulo.

Con due uomini in più l’Albenga trova il guizzo per pareggiare al 43’ con Zola abile a mettere in fondo al sacco un cross dalla destra. Gli ingauni nel finale provano a vincere, ma non trovato l’acuto contro un Busalla che si difende con ordine.

Alla fine il pareggio accontenta sicuramente di più gli ospiti che con un pizzico di fortuna sono riusciti nella clamorosa rimonta, dal canto suo il Busalla può recriminare per alcuni episodi avversi e deve recitare il mea culpa per non avere amministrato il cospicuo vantaggio.